Come Orologeria svizzeri è caduto nel giro di lusso e non divenne mai più come prima

replica-orologi-svizzeri

Il prezzo medio di un replica orologi svizzeri, ha riferito Time Magazine nel 2012, è stato $ 685. Per la stessa quantità di denaro, si potrebbe acquistare 342 orologi cinesi (l’orologi cinese medio costa $ 2) e hanno ancora un dollaro a sinistra per risparmiare. Tuttavia, il valore delle esportazioni di orologi svizzeri è aumentato del 32% nei due anni precedenti, con l’aumento della domanda guidata soprattutto da Europa e Medio Oriente.

In che modo l’industria orologiera svizzeri è riuscito a crescere così bene?

Chiaramente, nessuno compra un replica orologi svizzeri solo per conoscere il tempo. Il valore di un orologi svizzeri è nella sua tecnica raffinata, il suo bel design, il potere del marchio, la garanzia di qualità. Mentre mestieri tradizionali stanno morendo in tutti gli altri settori, l’arte dell’orologeria è poco perdendo la sua lucentezza in svizzeri. Ma come siamo tutti arrivati ​​qui, e perché stiamo tutti pagando attraverso il naso per questi orologi svizzeri comunque?

Orologeria arrivato in svizzeri relativamente tardi. Il meccanismo è stato importato nel 16 ° secolo da rifugiati ugonotti che hanno preso rifugio nella Ginevra protestante. Ginevra, città di Calvino, era una città boom di corretta con un settore in crescita e la popolazione. Oreficeria, una grande industria, stava lottando per trovare un mercato per i gioielli. Calvin aveva appena vietato tutte le manifestazioni di ricchezza. Alla ricerca di una presa di corrente per il proprio mestiere, gli orafi hanno deciso di rivolgersi a orologeria.

Da Ginevra, la diffusione orologeria sopra le montagne del Giura al cantone di Neuchâtel, che divenne uno dei centri della orologeria commercio. Intere famiglie sono stati impiegati nel fare orologi da tasca. Entro 1760, ci sono stati 600 maestri orologiai a Ginevra per ogni 20.000 abitanti. Entro la metà del 19 ° secolo, orologeria era diffuso ai Cantoni di Solothum e Berna, e nel 1890, la metà degli orologi e dei meccanismi di orologi esportati dalla svizzeri sono stati prodotti in questa zona. La produzione di orologi a pendolo seguito. Entro la fine del 19 ° secolo, la svizzeri ha prevalso la Gran Bretagna come produttore di orologi più importanti al mondo. Oggi, ‘Watch Valley’ i resti l’epicentro dell’industria orologiera svizzeri, ora si estende per 200 chilometri da Ginevra a Basilea.

L’inizio del 19 ° secolo ha visto una maggiore concorrenza da americani con le loro parti di orologi più accessibili. Lo svizzeri ha lasciato la fascia bassa del mercato a loro, si voltò verso l’ingegneria di precisione, e riacquistato la loro quota di mercato. Hanno aggiunto vantaggi per i loro orologi: calendari e le funzioni di cronometro. Nel 1920, Rolex ha fatto il primo orologi da polso impermeabile. Il primo orologi automatico (uno che non ha bisogno di avvolgimento) è stata fatta nel 1926 nel cantone di Solothum. Lo svizzeri aveva trovato la loro nicchia: non erano più semplici vendendo orologi, ma buoni repliche orologi.

L’industria quasi diventato vittima del suo stesso successo. La svolta verso la meccanizzazione dividere il settore in produttori di parti interne meccaniche – come i componenti meccanici o “movimenti”, e dei movimenti semi-assemblati o ‘Ébauches’ – e assemblatori di orologi, che si limitano coprivano i meccanismi con il proprio guscio e logo. Durante la prima guerra mondiale, molti dei orologiai che producono parti interne si voltò verso il business più redditizio di fare munizioni. La mancanza di componenti in un primo momento ha spinto i prezzi fino, ma il ritorno di massa del dopoguerra alla produzione ha creato un eccesso sul mercato e underbidding pesante. Disperato, lo svizzeri ha iniziato a vendere componenti per orologiai americani.replica  orologi americano ‘svizzeri’, che ha avuto un prezzo più basso, inferiori ai produttori svizzeri. Mentre i numeri dei produttori di orologi svizzeri diminuì, le aziende produttrici di movimenti e Ébauches si sono trovati con una base di clienti contrazione di nuovo.

È rimasto un ambiente di mercato in preda al panico instabile per decenni, ma l’industria intraprendente orologi svizzeri ha risposto con un collettivismo straordinario: tra il 1926 e il 1932, una serie di società sempre più agglomerante è stato creato, riunendo ébauche produttori in cartelli, fissazione dei prezzi fissi e limitando le loro esportazioni. Anche gli orologiai sono stati soddisfatti dai loro fornitori l’aumento dei prezzi: hanno protetto i loro elevati margini di profitto. Nel 1932, la più grande alleanza è stata ribattezzata l’ETA, un nome che sopravvive fino ad oggi.

Banking on l’esclusività e il prestigio del loro marchio, produttori di orologi svizzeri di fronte un’altra crisi ancora più grande nel 1970, il cosiddetto ‘Quartz crisi’. meccanismi di movimento al quarzo economici consentiti per un’estrema riduzione del prezzo di orologi, ed è stato il Giappone e la Cina, che prima capitalizzato sulla innovazione. La svizzeri ha ottenuto in fase iniziale del gioco, lo sviluppo di orologi al quarzo più sottile al mondo, chiamato Delirium nel 1978. Ma ci è voluto molto più tempo per industrializzare la tecnologia. Per peggiorare le cose, la crisi petrolifera del 1973-1975 che ha portato in recessione in tutto il mondo, ma in svizzeri, ha causato un forte apprezzamento del franco svizzeri ad altre valute. orologi svizzeri erano improvvisamente, per cause di forza maggiore, estremamente insostenibile.

Il ‘Quartz crisi’ è ancora ricordato con orrore freddo. Le vendite di orologi svizzeri è sceso da 80 milioni di pezzi ogni anno a un mero 30 milioni in meno di dieci anni. la quota di mercato della svizzeri è sceso da oltre il 80% nel 1970 al 58% nel 1975, e dal 1983 ha colpito un basso pietoso del 15%. Una serie di fusioni in preda al panico seguito: ASUAG e SSIH, due produttori di Ebauches fortemente indebitati, sono stati piegati sotto ETA. Le banche non erano soddisfatti. orologiera svizzeri era in ginocchio. Infine, i giapponesi arrivarono e si offrì di acquistare ASUAG e SSIH ad un prezzo generoso. Le banche hanno chiesto una consulenza ingegneristica notato, Hayek Engineering AG, per preparare la vendita.

Le cose sono emozionante. Il presidente della società, Nicolas G. Hayek, categoricamente rifiutato la vendita. ASUAG e SSIH insieme tenuti insieme la maggior parte dei principali produttori di parti di orologi in svizzeri, brevetti e marchi. Hayek non avrebbe questo sell-out nazionale avvenga sotto l’orologi. Per il Wall Street Journal, ha tuonato, “L’industria orologiera svizzeri vende, infatti, il messaggio della cultura della svizzeri, di tutto ciò che avete sentito parlare, i nostri chalet, i nostri campi, le nostre montagne. Un giorno, il presidente di una azienda di orologi giapponese in America mi ha detto, ‘Non si può produrre orologi. La svizzeri può fare il formaggio, ma non orologi! Perché non venderci Omega per 400 milioni di franchi? ‘ Gli ho detto, “Solo dopo che sono morto!”

Invece, Hayek ha sviluppato uno studio che raccomanda la fusione ASUAG e SSIH da un lato, e lo sviluppo di una nuova, orologi a buon mercato per riconquistare il mercato per gli svizzeri. Un nuovo orologi è stato creato, basato sul meccanismo ultra-sottile per Delirium ma prodotto molto più economico in quarzo. Con il meccanismo collegato al pannello posteriore (e non più sul piatto principale), e composto di soli 51 pezzi (quando lo standard era da due a tre volte superiore a quello), il nuovo orologi era leggero, sottile e conveniente. Qual è stata l’invenzione di Hayek? La Swatch.

Può essere un bel tratto a dire che il colorato, Swatch gommosa salvato dell’orologeria svizzeri, ma non è lontano dalla verità. Le vendite salirono alle stelle da 1,1 milioni di pezzi nel suo primo anno di produzione, a 100 milioni di copie in totale entro la fine dei primi dieci anni. Nel 1985, Hayek ha riacquistato il 51% del duo ASUAG-SSIH e ha creato la Società svizzeri per la Microelettronica e Orologeria Industries Ltd, rinominato nel 1998 per Swatch Group Ltd.

Ora verticalmente integrata e gigantesca, Swatch Group di proprietà non solo un portafoglio di marchi, ma la maggior parte dei produttori di componenti per gli orologi svizzeri. Swatch ridotto in-house di produzione parti a marchi come replica Omega e Longines al minimo, ha consolidato la produzione di parti interne, e divenne la società che ha fornito tutti.

Oggi, la presenza delle parti ETA segna un vero e proprio orologi svizzeri, ma l’assenza di parti ETA su un orologi svizzeri è un marchio di lusso top-end.

Il governo svizzeri ha legiferato che un orologi non può pretendere di essere svizzeri, a meno del 50% dei suoi componenti, in valore, sono realizzati in svizzeri. Fino a poco tempo, l’ETA ha prodotto il 70% di tutti i componenti di orologi svizzeri, e sono queste componenti, certificati made in Switzerland, che determinano se l’orologi è veramente, veramente svizzeri. La sua filiale Nivarox-FAR ha fornito più del 90% delle molle di bilanciamento.

Ébauches di qualità sono estremamente difficili da produrre: la precisione deve rimanere alta, indipendentemente dall’età e come il prodotto viene utilizzato. posizione dominante sul mercato di Swatch è basato sul monopolio quasi totale che l’ETA ha il know-how e la tecnologia; Inoltre, molti orologiai trovano più conveniente di esternalizzare la produzione del fiddliest, essenziale, ma parti interne invisibili, e spendere le proprie risorse sul marketing.

componenti Swatch sono utilizzati da molti marchi di lusso di oggi, tra cui LVMH (Bulgari, Hublot, TAG Heuer) e Richemont (IWC, Piaget e Vacheron Constantin). marchi britannici cercando di penetrare questo mercato redditizio fanno troppo. Solo pochi orologiai di fascia alta possono fare a meno componenti Swatch. Allo stato attuale, Patek Philippe in svizzeri e Robert Loomes in Gran Bretagna fanno i propri componenti (costosi). Tuttavia, tali marchi di lusso creano solo pochi orologi all’anno, venduti a prezzi straordinari.

orologeria svizzeri rimane un settore in forte oggi, anche come la prossima grande crisi – quella del SmartWatch computerizzato – telai. Mentre l’80% dei 500 milioni di orologi venduti oggi sono prodotti in Hong Kong e Cina, oltre il 50% del valore di tale mercato è generata dalla industria orologiera svizzeri. Tra questi, mentre top-end meccanici (non quarzo) orologi rappresentano solo il 10% della produzione svizzeri, che generano quasi la metà del fatturato.

Questa nicchia di lusso non ha paura di Apple. Può essere perché gli svizzeri, meglio di più, ricordate che guarda a Ginevra erano sempre un sostituto furbo per i gioielli.

Francois Thiebaud, presidente del comitato di svizzeri Espositori a Baselworld, la più importante fiera annuale per la fabbricazione di orologi svizzeri, ha detto tanto: “Per me, si tratta di un telefono cellulare ridotta alle dimensioni di un orologi replica, ed è un telefono da polso Forse. si dovrebbe acquistare per comodità durante la riproduzione di sport, ma quando esco con mia moglie per l’opera, io vi indossare un orologi meccanico. “

Be the first to comment on "Come Orologeria svizzeri è caduto nel giro di lusso e non divenne mai più come prima"

Leave a comment